Scuola di musica a reggio calabria
profilo facebook di scuola musica mediterranea
profilo myspace di scuola musica mediterranea
canale youtube di scuola musica mediterranea a reggio calabria
numero telefono
 
 
 
 
 
 
 
Corsi Trinity
Corso di Chitarra
Corso di Batteria
Tromba
Corso di Canto
Corso di Basso
Corso di Pianoforte
Corso di Percussioni
Corso di DJ
Fonia - Home Recording
Corso di Musica per Bambini
Laboratori
Corso di Musica per Bambini

Docente: Francesca Esabotini



Perché Educare alla musica?

Di tutti i programmi educativi che abbiano come obiettivo lo sviluppo di una personalità completa, quello che riguarda la musica offre ai bambini l’opportunità di esplorare e sviluppare tutti i sensi, già a partire dalla basilare esperienza dell’ascolto musicale.

Fare musica partendo dalla scoperta dell’esperienza piuttosto che della concettualizzazione teorica, consente di cantare, ballare, suonare, improvvisare, creare, dipingere, riflettere, inventare, manipolare testi e renderli ritmici, imparare l’uso della metrica, acquisire un ordine logico e mentale, partecipare ad attività interattive e di comunicazione, esplorare l’esperire e l’apprendere in tutta l’affascinante complessità, nel rispetto del personale Sé.

Fare musica consente dunque ai bambini di imparare a essere loro stessi, vivere l’entusiasmo, l’attesa, la calma l’ascolto, la pazienza, il rispetto, la compostezza, la libertà dell’errore e del far bene, il senso di responsabilità, la passione.

I bambini e gli adolescenti che si dedicano alla musica, dimostrano un comportamento sociale molto più armonico di quelli che invece non fanno musica. E’ stata anche dimostrata l’importanza della scelta di ciò che si ascolta, così come dimostra la stretta relazione tra l’ascolto attivo di musica classica e un abbassamento dell’aggressività, l’ascolto attivo del jazz e una maggiore sicurezza della personale creatività e libertà espressiva.

 

Finalità e obiettivi generali

Educazione Ritmica

  • Introduzione alla pulsazione e alla combinazione di semplici cellule ritmiche attraverso l'uso di parole ritmiche.
  • Giochi di riproduzione ritmica.
  • Repertorio di filastrocche, nenie, conte, girotondi per un'immediata applicazione di quanto appreso.
  • Conoscenza, esplorazione sonora e pratica di strumenti a percussione e di qualsiasi oggetto sia fonte di suoni.
  • Studio dei movimenti nello spazio, lateralità e fluidità.
  • Composizione - Improvvisazione. Educazione al Suono e della Voce
  • Percezione - distinzione di suoni e rumori prodotti dall'ambiente e loro selezione.
  • Composizione - Esecuzione di partiture che, attraverso la scrittura personale, rappresentino suoni esplorati.
  • Scoperta della voce e delle sue possibilità mediante riproduzione di suoni e rumori dell'ambiente circostante.
  • Sviluppo dell'orecchio e della vocalità attraverso sia l'esecuzione di canti popolari scelti secondo un'ipotesi di graduale difficoltà di intonazione, sia di testi non-sense, in italiano o inglese, costruiti con le diverse scale modali, con prevalenza di uso del modo lidio e misolidio.
  • Accompagnamento ritmico con strumenti a percussione (intonati e non) dei brani in repertorio.

Attività Finali

  • Saggi

Metodologie utilizzate:

Ogni lezione, sarà strutturata in tre fasi: fase di attivazione, fase centrale, fase finale.

  • Fase di attivazione (10-15 minuti): Canto di saluto con variazioni ludico-musicali, giochi di attivazione;
  • Fase centrale (15-20 minuti): attività specifiche in base all’obiettivo della micro U.D., si suppone l’utilizzo di danze strutturate, percorsi musicali, far musica con gli elementi della natura, con percussioni non intonate, con strumenti creati personalmente durante gli incontri, far musica col corpo, suonare facili strumenti e/o cantare.
  • Fase finale (25-30 minuti): affermazione della precedente esperienza, spazio improvvisativo in base agli input dei bambini, gioco di saluto.
 

Scuola di Musica Mediterranea a Reggio Calabria - info@mediterraneamusica.it